La 911 modello 1973

rrrrrrr

 

Dieci anni dopo il debutto, gli ingegneri Porsche avevano completamente rielaborato la 911. Il cosiddetto “modello G” sarà prodotto dal 1973 al 1989: nessun’altra generazione 911 è stata mai prodotta così a lungo.

Una particolarità: per rispondere alle nuove rigide norme statunitensi in materia di crash test, la gamma adotta un nuovo tipo di vistosi paraurti dotati di una sorta di ammortizzatori collocati tra il paraurti e la carrozzeria. Le cinture di sicurezza a tre punti, di serie, e i sedili con poggiatesta integrati garantiscono ulteriore sicurezza ai passeggeri.

Una pietra miliare nella storia della 911: nel 1974, Porsche presenta la prima 911 Turbo dotata di motore da 3 litri, 260 CV e di un particolare spoiler posteriore. Grazie alla speciale combinazione di eleganza e performance, la “Turbo” diventerà il simbolo del Marchio Porsche.

Il 1977 segna il successivo incremento di potenza: la 911 Turbo 3.3 dotata di intercooler e in grado di sviluppare 300 CV diventa prima nella sua categoria. Nel 1983, la 911 Carrera con motore aspirato sostituirà la SC: con una cilindrata di 3,2 cc e 231 CV diventa presto la più ambita dai collezionisti. Dal 1982, gli amanti della guida all’aria aperta potranno acquistare la 911 in versione Cabriolet. Con la 911 Carrera Speedster del 1989 Porsche consacra un mito

Fonte: porsche.com