Gran Premio Dolomiti 2015

È una nuova manifestazione dedicata alle auto d’epoca e organizzata in Alto Adige. Il rally abbina affascinanti, preziose vetture attempate a un’atmosfera suggestiva, una natura incontaminata e una gastronomia tipica, autentica e di qualità. Questo documento illustra le informazioni relative agli obiettivi, l’organizzazione, il programma e le possibilità di partnership per l’edizione 2015.

Team Gran Premio Dolomiti

L’organizzazione del Gran Premio Dolomiti 2015 è frutto di una cooperazione fra la  città di Merano, l’Azienda di Soggiorno di Merano, il Veteran Car Team e l’agenzia di eventi SMT Consulting.


La città di Merano e l’Azienda di Soggiorno

Merano, la sua Azienda di Soggiorno e i suoi event-partner specializzati  organizzano da diverso tempo manifestazioni di ampia portata, potendo disporre dell’esperienza e del know-how idonei a rispondere alle più elevate esigenze e a soddisfare le aspettative. L’Azienda di Soggiorno provvede a ogni misura di sicurezza – in collaborazione con la Polizia Municipale al coinvolgimento delle Giardinerie comunali e a ogni autorizzazione necessaria per le diverse location degli eventi serali.


SMT Consulting

È un’agenzia che dispone di una lunga esperienza nel settore della gestione di eventi, ed è specializzata nella pianificazione e nell’allestimento di congressi, incentives e incontri. Assieme a Gerry Biasi, promotore del Gran Premio Dolomiti e all’automobilclub Veteran Car Team, negli anni Novanta la SMT Consulting haorganizzato varie edizioni di manifestazioni per oldtimer quali “Meraner Klassikertage” e “BMW Euro Classic” riscuotendo un grande successo. Thomas Nägele dispone delle professionalità necessarie nel settore “Digital Experiences” ed è responsabile del comparto online e di tutti gli aspetti tecnici che non riguardano in modo diretto la corsa e i rispettivi cronometraggi.


Veteran Car Team Bolzano

Il Veteran Car Team di Bolzano, i delegati della federazione ASI (Automotoclub Storico Italiano) e della FIVA (Fédération Internationale des Véhicules Anciens) sono responsabili del regolamento, dei cronometraggi e dello svolgimento complessivo della corsa. Il Veteran Car Team, affermato sodalizio dalla ricca esperienza nel settore degli oldtimer-rally, organizza annualmente varie manifestazioni dedicate alle auto d’epoca, la maggior parte dei quali rientrano nel calendario ASI. Il Veteran Car Team già organizzatore del Raduno Mondiale Abarth e di diversi rally monomarca come il Dolomeeting Porsche Südtirol ed il Raduno Lamborghini , primo club dedicato alle auto storiche in Alto Adige.


Obiettivi della manifestazione

Con il Gran Premio Dolomiti ci siamo posti l’obiettivo di realizzare una nuova forma di oldtimer-rally che intende essere più di una semplice escursione con vetture d’epoca. Desideriamo ridefinire il concetto di oldtimer–rally integrando in maniera armonica fascinose automobili, natura mozzafiato, strade serpeggianti e gastronomia autentica. Le uscite quotidiane attraverso lo straordinario paesaggio alpino dell’Alto Adige non si limitano alla performance sportiva bensì diventano un’esperienza di full-immersion nella natura, così come solo pochi altri luoghi possono garantire. Alla possibilità di celebrare la passione per le auto d’epoca godendo di uno scenario unico, il Gran Premio Dolomiti offre ai suoi partecipanti l’opportunità di una proposta gastronomica ricercata ed esclusiva, orientata allo slogan “Saporioriginali e autentici”.


Autovetture

Un oldtimer-rally vive delle vetture che vi prendono parte. Abbiamo esigenze piuttosto elevate e garantiamo, attraverso un vaglio legato all’anno di costruzione (massimo 1960), una selezione di automobili particolarmente datate e di pregio.

Natura

Durante le gite giornaliere i partecipanti vivono pienamente l’immersione nella natura. L’Alto Adige è una regione alpina caratterizzato da un paesaggiorigoglioso e vario, dove gli alti e affascinanti valici montani si alternano alle valli
soleggiate dai lineamenti mediterranei.

Gastronomia

In collaborazione con i migliori chef dell’Alto Adige, vogliamo offrire un programma gastronomico davvero straordinario. Una cucina in grado di stupire non con piatti esotici, bensì con pietanze genuine, autentiche e di altissima qualità, espressioni della tradizione sudtirolese e italiana, curate con passione e massima professionalità secondo ricette originali.

 

Programma di contorno

Divertimento e allegria sono complemento costante lungo il tragitto. Durante le pause pranzo i partecipanti hanno la possibilità di visitare piccoli mercati contadini appositamente allestiti o selezionati punti di ristoro. In questi mercatini si possono trovare prodotti tipici del territorio, presentati personalmente da contadine e contadini. Per la sera programmiamo dinner-events ispirati a temi diversi. Celebri cuochiaccompagnano i partecipanti in un viaggio nella cultura altoatesina e italiana, rendendoli partecipi della storia locale.

Ospitalità

Rivolgendoci a una clientela esclusiva, offriamo solamente ospitalità al massimo  livello. Tutti gli hotel sono di categoria 4 stelle   S e garantiscono i confort più elevati. I partecipanti che desiderano maggiore privacy possono soggiornare in appartamenti di lusso.

Gara

Le quattro tappe del Gran Premio Dolomiti consistono in prove di regolarità con 2 controlli orari e 6 prove cronometrate per ogni tappa . Lungo le strade per i passi montani non sono previste prove cronometrate , un simpatico modo per  apprezzare con serenità gli straordinari paesaggi.

Location

Il turismo alimenta l’economia altoatesina da più di un secolo e la piccola, idilliaca città di Merano abbina splendidi ristoranti con una gastronomia dai tratti sia alpini sia mediterranei a una hotellerie di classe. Adagiata fra maestose montagne, è luogo ideale per un oldtimer-rally di classe rivolto a proprietari d’auto d’epoca alla ricerca di natura, cultura e buona cucina. Merano gode di posizione centrale nella provincia altoatesina e consente diverse possibilità di escursioni circolari. Gli itinerari cominciano e terminano tutti, con un’unica eccezione, a Merano, dove è prevista l’ospitalità e dove hanno luogo tutti gli eventi serali. La maggioranza dei partecipanti pernotta direttamente a Merano e per coloro che alloggiano negli immediati dintorni organizziamo un servizio shuttle che assicura i trasferimenti fra alloggi e luoghi degli eventi.

Percorsi

Mercoledì 22 luglio 2015
Route Passo Pennes Partenza da Merano in direzione Lana, Passo Palade, Passo Mendola, discesa verso Appiano, Bolzano, Sarentino (sosta pranzo), Passo Pennes, Vipiteno, passoGiovo, San Leonardo e San Martino in Val Passiria, rientro a Merano.

Giovedì 23 luglio 2015
Route Passo Stelvio Partenza da Merano in direzione Naturno, Prato allo Stelvio, Passo Stelvio, Valle
di Umbrail, Monastero (Müstair) e Glorenza (sosta pranzo). I partecipanti possono successivamente tornare a Merano oppure trascorrere il pomeriggio nella pittoresca Glorenza e nell’amena Val Venosta.

Venerdì 24 luglio 2015
Route Dolomiti Partenza da piazza Walther a Bolzano (raggiunta dagli equipaggi con le loro
oldtimer in circa 20 minuti da Merano) in direzione Renon, Barbiano, Ponte Gardena, Ortisei, Passo Gardena, poi discesa verso Corvara (sosta pranzo), Passo Campolongo, Arabba, Passo Pordoi, Vigo di Fassa, Passo di Costalunga, quindi
ritorno a Bolzano e rientro a Merano.

Sabato 25 luglio
Route Strada del Vino Partenza da Merano verso Lana, Nalles, Andriano, poi attraverso San Paolo verso
Appiano, Caldaro, Termeno, Egna (sosta pranzo) e ritorno a Merano.

Programma di contorno

Martedì 21 luglio 2015
Nel corso della giornata gli equipaggi arrivano a Merano; le loro auto vengonoaccreditate. Per la sera organizziamo un piccolo “get-together” all’Hotel Terme Merano.

Mercoledì 22 luglio 2015
Notte italiana. Per pranzo gli equipaggi sostano a Sarentino dove, presso un piccolo mercato contadino, possono assaggiare specialità della zona quali gli “Striezel” ripieni di speck, i dolci al papavero e i “Pfingstgrungeln” Le contadine servono le pietanze indossando l’abito tipico, il “Trachten” da lavoro, e nel frattempo intrattengono gli ospiti con accenni sulla loro cultura e le loro tradizioni. La sera seduciamo gli ospiti con una tipica cena italiana con il meglio della cucina dello stivale tricolore. L’ambientazione, l’accattivante piazza Terme, rievoca lo stile italiano nei vari decenni ,fra gli anni Venti ed i mitici anni Sessanta. Originali “oldtimer “di case automobilistiche italiane impreziosiranno la zona d’accesso, mentre all’interno l’atmosfera è intensamente retrò.

Giovedì 23 luglio 2015
Belle epoque. A mezzogiorno sosta nella più vecchia città dell’Alto Adige (Glorenza suppongo, nel testo tedesco non è indicato) con degustazione delle specialità tipiche dell’assolata Val Venosta. Tavola imbandita con pane nero e formaggio di malga,
omelette con pere pala, “latte di neve” venostano e, non ultimi, gli amatissimi canederli di albicocche della valle. La serata viene trascorsa a Merano, celebre per il suo clima mite e i suoi trattimediterranei che giocano con il contesto alpino, ma anche per le acque al radon, doti che la imposero come meta amata dalle aristocrazie e località di soggiorno di importanti personaggi. Lungo la galleria “Wandelhalle”, realizzata per lo svago dell’imperatrice Sissi, gli ospiti potranno ammirare gli affreschi che descrivono i luoghi scoperti tempo fa da illustri personalità. Una conversazione con l’imperatrice d’Austria, un bicchiere di vino con Franz Kafka, uno scambio dibattute con Ezra Pound (al pubblico italiano Arthur Schnitzler non è così noto) : in questa serata, tutto è possibile.

Venerdì 24 luglio 2015
Tirolensis. Nel mezzo delle Dolomiti sorge Corvara, paradiso sciistico, i cui ambasciatori del gusto per pranzo offriranno agli equipaggi i loro piatti migliori. La sera invece, in omaggio alla cultura delle origini tirolesi del territorio,accompagniamo gli ospiti in un viaggio culinario attraverso le pietanze locali preparate con passione utilizzando prodotti locali, provenienti da colture ispirateai principi di sostenibilità e di responsabilità ecologica. Nel magnifico ambiente del Castello-Cantina Rametz i nostri ospiti approfondiscono la conoscenza dell’arte culinaria altoatesina, in grado di abbinare sostanza, varietà e alta qualità.

Sabato 25 luglio 2015
Gala Dinner. Le auto d’epoca all’ora di pranzo si fanno ammirare dal pubblico lungo i pittoreschi Portici di Egna, mentre i loro proprietari degustano prelibatezze mediterranee all’enoteca Enzo’s oppure alla cantina Lageder. Gran finale il sabato sera al Kurhaus, palazzo signorile e maestoso, palcoscenico di un elegante gala-dinner. Sul sottofondo musicale di una live-band, i nostri migliori cuochi sfoderano i loro colpi di genio per una cena che rappresenta l’highlight culinario della rassegna.

Domenica 26 luglio 2015
Brunch . Dopo un ricco e rilassante brunch all’aria aperta, sulle Promenade, chiudiamo la
manifestazione con premiazioni e onorificenze.

Microsoft Word - GPD-Allgemeine-Beschreibung-IT-NICHT-VERSCHICKE